Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”
Carmelo Barbagallo: “Un importante rinnovo contratto energia e petrolio”
Carmelo Barbagallo: “Un importante rinnovo contratto energia e petrolio”
Convegno Uiltec
Convegno Uiltec "Amiamo la Vita"
Industria; Pirani (Uiltec):
Industria; Pirani (Uiltec): "Rinnovare il Ccnl Energia e Petrolio dopo otto mesi di vacanza contrattuale. L'11 settembre, a livello di segreterie nazionali, ripartirà il confronto tra le parti"
La Uiltec e l'Amref insieme per l'Africa
La Uiltec e l'Amref insieme per l'Africa
Paolo Pirani domani ospite di Agora' su Rai Tre (in studio in diretta dalle ore 9.10 alle 10.00)
Paolo Pirani domani ospite di Agora' su Rai Tre (in studio in diretta dalle ore 9.10 alle 10.00)

Ex Ilva: sindacati, futuro torna in bilico, a rischio continuità contratti a termine

27 giugno 2019
Il testo dell’agenzia di stampa Labitalia AdnKronos
"Nel precedente analogo incontro dello scorso 4 aprile, infatti, non solo l'acquisto era stato dato per certo ma era stata annunciata per il mese di maggio la presentazione del piano industriale insieme al passaggio, previo accordo sindacale, di tutti lavoratori alla nuova società", mentre nell'incontro di ieri "i commissari hanno confermato quanto trapelato nelle scorse settimane, ovvero che Arcelor-Mittal in data 5 maggio ha chiesto la proroga della scadenza dell'offerta di acquisto al 30 settembre; per parte sua la struttura commissariale ha chiesto la proroga della fideiussione fino a quella data e a riunione in corso Arcelor-Mittal ha comunicato alla struttura commissariale di avere ottemperato a tale obbligo".

Lo affermano in una nota unitaria le segreterie nazionali e territoriali di Filctem, Femca, Uiltec.
"L'assenza di Arcelor-Mittal al tavolo ministeriale non ha consentito di approfondire le motivazioni del rinvio richiesto. Difficile non ricondurle ai problemi insorti fra Arcelor-Mittal e governo relativamente alla gestione della ex Ilva di Taranto. In ogni caso, le conseguenze per la continuità del Gruppo Sanac in AS sono serie e immediate. In quanto fornitore di Ilva per oltre il 60% del proprio fatturato, Sanac subisce le conseguenze del calo di ordinativi da Taranto dove è annunciato il ricorso alla cigo per 13 settimane a partire da luglio. A essere colpiti saranno innanzitutto i contratti atermine che alla scadenzapotranno non essere rinnovati. Per il complesso dei lavoratori non saranno sufficienti i piani ferie a fronteggiare il rallentamento degli ordini ma è stato annunciato come altamente probabile il ricorso alla cassa integrazione guadagni", avvertono.
"Per un aggiornamento della situazione i commissari e il Mise si sono resi disponibili a un ulteriore incontro sindacale presso il ministero nella seconda metà di luglio. Disponibilità che apprezziamo e ricambiamo. Le segreterie nazionali e territoriali di Filctem, Femca e Uiltec insieme al Coordinamento delle Rsu del Gruppo Sanac in AS tuttavia esprimono grandissima preoccupazione per ciò che si sta determinando in ordine al processo di vendita e al suo esito. Essendo Arcelor-Mittal proprietaria di Ilva, principale cliente e acquirente di Sanac in AS è del tutto evidente come le diverse vicende e situazioni siano fra loro strettamente correlate. In tutto questo il governo nell'incontro ha ritenuto di minimizzare la portata e il significato del rinvio invitando la parte sindacale ad attendere gli sviluppi. È un invito che dopo tanti anni di attesa, di sforzi e di sacrifici oggi non è possibile accogliere. Per tutti questi motivi decidono di dichiarare per il giorno", concludono.
Ufficio Stampa Uiltec

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network