Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: Il Pil rischia di perdere un altro 0,2% rispetto al precedente trimestre.Un segno di ulteriore di involuzione nel contesto in cui l'economia e' ferma. Secondo questa nostra previsione nel terzo trimestre il Paese potrebbe entrare n una condizione di recessione tecnica. Preoccupati
Eni; Pirani (Uiltec):
Eni; Pirani (Uiltec): "Noi vogliamo rinnovare il contratto. Il 4 luglio sciopero generale degli addetti del settore Energia-Petrolio"
Il giudizio di Paolo Pirani su intesa Luxottica firmata ieri
Il giudizio di Paolo Pirani su intesa Luxottica firmata ieri
La Uiltec e l'Amref insieme per l'Africa
La Uiltec e l'Amref insieme per l'Africa
Pil; Pirani (Uiltec): “Senza una coerente politica industriale non si va lontano”
Pil; Pirani (Uiltec): “Senza una coerente politica industriale non si va lontano”

Adn Kronos intervista Paolo Pirani “Non ripetere errori del governo Monti”

12 agosto 2019

Governo: Pirani (Uiltec), 'non bisogna ripetere esperienza Monti'

'Crisi ha elementi di avventurismo e irresponsabilità e arriva in momento difficile per il Paese'

"In questa crisi ci sono due pericoli: da una parte l'uomo solo al comando che chiede pieni poteri, dall’altra quello di ripetere l'esperienza di un esecutivo Monti-Fornero. Non si può andare avanti a slogan, se il Parlamento deciderà di dotarsi di un governo, questo dovrà caratterizzarsi sul programma e sulle scelte che vorrà fare per favorire l'Italia". Lo dice all'Adnkronos Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, nel commentare "la discussione surreale" che si è creata in seno alla maggioranza di governo. "Si è aperta una crisi - dice ancora - con chiari elementi di avventurismo e irresponsabilità, in un momento che, al di là della stagione, è molto difficile per il nostro Paese". In questo momento, continua Pirani, "si discute se andare a elezioni subito o se dare vita a un governo più o meno istituzionale. Secondo noi - spiega il segretario della Uiltec - occorre invece rimettere al centro del dibattito come uscire da una crisi che colpisce i temi più sentiti dalle persone e dal Paese, cioè occupazione e tasse. Occorre dare stabilità all'Italia, tornando a porre al centro lo sviluppo dentro l’Europa, con scelte precise quali la riduzione dell'imposizione fiscale sul lavoro, gli investimenti pubblici e privati e, anche, la tenuta democratica nel Paese". Come ribadisce Pirani, la crisi di governo arriva nel momento meno opportuno: "Siamo nella condizione - dice infatti - in cui i giovani stanno lasciando il Mezzogiorno con un fenomeno migratorio che non conoscevamo da anni. Inoltre, pezzi decisivi del nostro apparato industriale rischiano crisi irreversibili, come l'Ilva o le piccole imprese che sono la dorsale del made in Italy. E poi ci sono lavoratori che ancora non hanno rinnovato i loro contratti e ci sono altri che sono alla vigilia del rinnovo" e, guardando ai tavoli di crisi aperti al Mise, "questa situazione butta all'aria gli stracci, lascia migliaia di lavoratori senza una sede dove discutere della propria situazione", avverte Pirani.

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network