Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”
9-18 dicembre Settimana di mobilitazione per il Lavoro
9-18 dicembre Settimana di mobilitazione per il Lavoro
Ci vogliono una cabina di regia ed un Piano per fare la transizione energetica Paolo Pirani intervistato oggi dall’Adnkronos/Labitalia
Ci vogliono una cabina di regia ed un Piano per fare la transizione energetica Paolo Pirani intervistato oggi dall’Adnkronos/Labitalia
La Uiltec e l'Amref insieme per l'Africa
La Uiltec e l'Amref insieme per l'Africa
Paolo Pirani ospite di
Paolo Pirani ospite di "Coffee Break" negli studi televisivi di “La 7”

Energia; Pirani (Uiltec): “Senza adeguate scelte politiche l’economia circolare non sarà attuabile nel Paese”

15 novembre 2019
Dichiarazione di Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec
“La decarbonizzazione, la conversione alla chimica verde, il riutilizzo di sostanze di scarto del processo produttivo, sono pilastri essenziali della trasformazione industriale.

Abbiamo la responsabilità di dover contribuire alla realizzazione di un sistema energetico sicuro e sostenibile, che determini investimenti in ricerca, ammodernamento e realizzazione di nuove infrastrutture di sistema e favorisca condizioni di sviluppo occupazionale e vantaggio economico per imprese e consumatori”. Lo ha detto Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, che oggi pomeriggio è intervenuto ad un dibattito sulle buone pratiche dell’economia circolare a cui hanno partecipato tra gli altri, Giuseppe Viglialoro di Cisco; Giovanni Milani di Eni; Fabrizio Iaccarino di Enel; il sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut ed il segretario generale della Ugl Francesco Paolo Capone. “E fondamentale – ha continuato Pirani - che il governo svolga un ruolo decisivo fatto di scelte e della individuazione delle risorse idonee. Inoltre è bene che stabilisca le deleghe per viceministri e sottosegretari con cui ci confrontiamo quotidianamente, ma che non dispongono della precisa capacità operativa. Crediamo in un grande Patto tra istituzioni, sindacati ed imprese, ma i tre contraenti devono condividere l’obiettivo e sostenere fino in fondo l’intesa. Anche quello che è accaduto con “Plastic tax’ è indicativo: una tassa etica che si presenta come un balzello che danneggia le imprese e colpisce i consumatori. Siamo per il ‘Green new deal’, ma assolutamente contrari alla logica della ‘green tax’. Il Paese, mai come ora, che il manifatturiero è sotto attacca ha bisogno di tutelare questo settore e rilanciare quello energetico con una coerente politica industriale che tuttora non c’è”. Il leader della Uiltec ha continuato rispondendo alle domande del giornalista Andrea Pancani de “La 7”: “Sono indispensabili interventi di riforma – ha detto Pirani rivolto alla platea riunita nella sala conferenze di Palazzo Montemartini in Roma -  che incentivino il settore finanziario a promuovere e partecipare a investimenti che favoriscano la transizione energetica. La finanza privata va indotta ad investire sui progetti di adeguamento e di ammodernamento delle infrastrutture di sistema, attraverso strumenti ed incentivi fiscali e non attraverso provvedimenti restrittivi. Le opportunità di business presenti nel ciclo di trasformazione del settore industriale dell’energia sono in condizione di creare nuove e significative opportunità di ritorni economici e sviluppi occupazionali che vanno rapidamente colte e favorite dalle scelte politiche.  Ma con scelte sbagliate, o confuse, l’economia circolare non sarà attuabile e nessuna tecnologia sostenibile avrà costi economicamente compatibili".
Ufficio Stampa Uiltec

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network