Industria, Pirani: “Mantenere profilo produttivo del paese con politiche industriali ed energetiche”

13 Ottobre 2017
“Lo sviluppo del Mezzogiorno passa per il mantenimento del suo profilo industriale.

La sfida è quella di rinnovarlo e renderlo sostenibile”. Così il segretario generale Uiltec, Paolo Pirani, intervenendo al meeting del delegato Uil Basilicata a Metaponto. “È fondamentale, innanzitutto, superare la comune contrapposizione tra industria, ambiente e sicurezza, così come l’idea che in Italia non si possa fare industria complessa. Nel nostro Paese, invece, si può e si deve fare impresa in condizioni di sicurezza e anche con risvolti positivi in termini di riconversione e bonifiche”. Per il leader sindacale però “occorrerebbero degli indirizzi di politica industriale ed energetica ben precisi, mentre assistiamo ad una politica che vive alla giornata. Ad esempio - ha continuato - sarebbe interessante sapere quale debba essere la fonte energetica del periodo di transizione, soprattutto in un periodo di cambiamento geopolitico”. Anche perché “altrimenti non saremo in grado di rispondere alle sfide di Industria 4.0, che non deve limitarsi ad essere l’incentivazione alla sostituzione dei macchinari, ma un processo di rinnovamento e di investimenti sulle competenze e sulle conoscenze: perché il lavoratore è, e deve rimanere, la risorsa maggiore delle imprese” ha concluso.

Copyright © 2013 UILTEC - All Rights Reserved.