Artigianato: i sindacati al MIUR con CNA e Confartigianato per promuovere la cultura della legalità e del made in Italy

8 febbraio 2018
Quest’oggi una delegazione composta dai rappresentanti nazionali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e di CNA e CONFARTIGIANATO è stata ricevuta da Paolo Garino, capo della segreteria della ministra della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca Valeria Fedeli, per discutere le iniziative a sostegno dell’“Avviso comune”, sottoscritto in fase di rinnovo del contratto nazionale per i 250.000 lavoratori dei settori artigiani del Tessile e del Chimico.

Sulla base delle richieste avanzate dalle parti sociali, il ministero si è assunto l’impegno di condividere e promuovere la cultura della legalità, del rispetto dei diritti dei lavoratori, dell’autenticità delle produzioni fatte in Italia e del valore del Made in Italy, sia all’interno dei piani formativi dell’Alternanza Scuola-Lavoro, che in quelli delle scuole di ogni ordine e grado, con l’obiettivo di far crescere la cultura e il rispetto del lavoro e dei diritti dei lavoratori quale valore fondamentale alla base dei nostri princìpi. Inoltre, è stato condiviso l’impegno a sottoscrivere un protocollo tra ministero e parti sociali sulle linee di indirizzo riguardanti il rapporto tra scuola e mondo del lavoro, sul consumo consapevole, sulla tracciabilità dei prodotti e sul Made in Italy.

Copyright © 2013 UILTEC - All Rights Reserved.