Previdenza; Pirani (Uiltec): “Insostituibile il ruolo dei fondi di previdenza integrativa. Vanno sostenuti e potenziati”

20 settembre 2018
Il segretario generale della Uiltec al Convegno sui 18 anni di attività del fondo Pegaso tenuto oggi pomeriggio a Bari

“Il ruolo dei fondi pensione è insostituibile, ma in un mondo del lavoro che cambia, insieme al sistema delle politiche pubbliche ad esso collegato,  è necessario, ora più che mai, rafforzare le adesioni dei lavoratori, mediante una moderna informazione rivolta a chi si iscrive, attraverso un potenziamento degli investimenti, tenendo conto della necessità di un nuovo sistema fiscale per poter agire concretamente. La previdenza complementare ha le potenzialità per essere un volano della crescita economica del Paese, ma queste potenzialità vanno sfruttate al meglio”. Lo ha detto Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nel corso del dibattito “Previdenza complementare 2.0. Pegaso diventa maggiorenne” tenuto oggi pomeriggio a Bari presso la sala conferenze del Palazzo dell’Acquedotto Pugliese. L’evento, organizzato dai vertici del fondo pensione in questione, è coinciso con la riunione dell’Assemblea che ha eletto i nuovi organi del fondo Pegaso, (32 mila iscritti, ed un miliardo di euro di attività di gestione,ndr). “Rimango convinto del fatto –ha ribadito Pirani-  che il ruolo dei fondi va incrementato per le potenzialità sociali ed economiche correlate. E’ bene ricordare che Pegaso fa già parte del sistema del welfare integrato dei Ccnl Gas-Acqua e Ccnl Elettrici che fanno riferimento ad Utilitalia. Lo stesso rinnovo, avvenuto lo scorso 19 luglio, del contratto nazionale Chimico-Farmaceutico ha dato dignità al corpus di norme contrattuali riguardante il tema del welfare. Quindi, il suddetto tema non fa che rafforzare il sistema di relazioni contrattuali, migliorando il rapporto tra imprese e lavoratori. Inoltre, il patrimonio dei fondi è un potente fattore di investimenti. Occorrerebbe, quindi, utilizzare una parte considerevole di quelle risorse a favore della nostra crescita, per finanziare infrastrutture, ricerca e formazione e per sostenere le politiche del lavoro”. E’ bene ricordare che i lavoratori del tessile-abbigliamento, dell'energia e della chimica fanno riferimento, oltre a quello di Pegaso che celebra i 18 anni di attività, a ben altri sette fondi pensione negoziali: Fondo Gomma Plastica, Previmoda, Fondapi, Fondenergia, Fonchim. In tutto si tratta di otto fondi che, in termini di iscritti, rappresentano un quinto del bacino degli aderenti alle forme di previdenza integrativa e che gestiscono un patrimonio di circa 13 miliardi di euro, corrispondenti ad un terzo delle risorse ,quasi 46 miliardi di euro, dell'intero settore in questione. “Ora che Pegaso ha raggiunto l’età della maturità –ha chiosato Pirani- mi auguro che operi sempre più nel segno della concretezza, nel rispetto del forte valore sociale che rappresenta, a tutela dei lavoratori che devono esser sempre più sensibilizzati alla fiducia nella previdenza integrativa. Il sindacato fa la propria parte in questo senso, ma lo Stato deve fare di più”.

Ufficio Stampa Uiltec

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network