Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”
Con noi per ripartire sicuri
Con noi per ripartire sicuri
Covid-19 - Comunicati, circolari ed aggiornamenti
Covid-19 - Comunicati, circolari ed aggiornamenti
Dai. Aiuta chi ci aiuta
Dai. Aiuta chi ci aiuta
Uiltec e Amref: Azionista della Salute
Uiltec e Amref: Azionista della Salute

Governo; Pirani (Uiltec): “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”

5 settembre 2019
Le dichiarazioni di Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale

“Di questo governo apprezziamo il ritrovato legame con l’Europa, come dimostrano, ad esempio, la scelta di Roberto Gualtieri a Ministro dell’Economia e la designazione di Paolo Gentiloni a Commissario europeo. Ci aspettiamo ora delle sane politiche industriali e del lavoro che facciano rialzare la testa al Paese. Il sindacato è pronto a fare la parte che gli compete e, soprattutto a svolgere il lavoro che gli è più consono, cioè quelle di rinnovare i contratti di lavoro”. Questo il giudizio di Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale, dopo il giuramento al Quirinale dei ministri del governo guidato da Giuseppe Conte.
“Riteniamo –ha continuato Pirani- che nel dialogo coi vertici europei il nostro esecutivo debba assicurarsi i giusti margini per scongiurare l’aumento dell’Iva e ridurre le tasse sul lavoro a vantaggio di chi lavora. Inoltre, occorrerà incentivare gli investimenti privati e pubblici a favore del settore industriale e di quello manifatturiero in particolare. E per quanto riguarda i salari bisognerà fare in modo che crescano in qualità e quantità tutelando soprattutto la contrattazione collettiva nazionale. In questo senso, per quanto concerne il nostro sindacato siamo impegnati a fare i contratti, che è l’attività primaria che ci compete. In questo mese saremo impegnati nelle negoziazioni contrattuali dei settori energetici del petrolio, dell’elettrico e del gas-acqua. Riteniamo di riuscire a dare un epilogo positivo a queste vertenze che potrebbero fare da apripista per altri rinnovi contrattuali nel mondo dell’industria”.
Ufficio Stampa Uiltec

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network