Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”
Con noi per ripartire sicuri
Con noi per ripartire sicuri
Covid-19 - Comunicati, circolari ed aggiornamenti
Covid-19 - Comunicati, circolari ed aggiornamenti
Dai. Aiuta chi ci aiuta
Dai. Aiuta chi ci aiuta
Uiltec e Amref: Azionista della Salute
Uiltec e Amref: Azionista della Salute

Industria; Pirani (Uiltec): "Rinnovato il Ccnl Energia e Petrolio

18 settembre 2019

120 euro di aumento economico per i circa 30mila addetti; confidiamo che la politica fiscale del nuovo governo detassi gli aumenti contrattuali a partire dal nostro. Soddisfatti dell'epilogo positivo"

La dichiarazione di Paolo Pirani, Segretario generale della Uiltec nazionale.

"120 euro e' il trattamento economico complessivo che gli addetti del settore Energia e Petrolio riceveranno a regime in busta paga nel prossimo triennio.Si tratta di un risultato di assoluto rispetto che fara' da apripista agli altri rinnovi contrattuali nei settori Gas-acqua ed Elettricita',tuttora in fase negoziale. Speriamo che si determini un effetto moltiplicatore utile all'intero settore industriale". Cosi' Paolo Pirani Segretario generale della Uiltec nazionale rispetto al rinnovo del Ccnl nazionale degli addetti del settore dell'Energis e Petrolio che riguarda circa 30miila lavoratori e firmato in serata presso la sede di Confindustria a Roma. "Abbiamo rinnovato un contratto per il triennio 2019-2021- ha ribadito Pirani- in tempi accettabili e riteniamo che sara' molto apprezzato dai lavoratori a cui si rivolge. E' un'intesa perfettamente in linea con quanto previsto dall'Accordo interconfederale del 9 marzo 2018  anche in riferimento ai positivi indicatori di andamento del settore. Possiamo affermare che anche dal punto di vista normativo abbiamo ulteriormente rafforzato il ruolo del contratto nazionale basato, nel caso specifico su un modello partecipativo condiviso tra sindacato e Confindustria Energia. Siamo soddisfatti per l'epilogo positivo che oggi abbiamo determinato in ambito contrattuale,perche' e' compito del sindacato rinnovare presto e bene i contratti. Ora speriamo che la politica fiscale del nuovo governo preveda la detassazione degli aumenti contrattuali a partire dal nostro".

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network