Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”
Con noi per ripartire sicuri
Con noi per ripartire sicuri
Dai. Aiuta chi ci aiuta
Dai. Aiuta chi ci aiuta
La notte per il Lavoro
La notte per il Lavoro
Uiltec e Amref: Azionista della Salute
Uiltec e Amref: Azionista della Salute

Lavoro agile; Pirani (Uiltec): “Il sindacato è stato indispensabile nel tutelare il diritto alla salute nel tempo della pandemia. Ora è necessario un ulteriore contributo per la crescita e lo sviluppo”

13 giugno 2020
Lavoro agile; Pirani (Uiltec): “Il sindacato è stato indispensabile nel tutelare il diritto alla salute nel tempo della pandemia. Ora è necessario un ulteriore contributo per la crescita e lo sviluppo”

Pirani è intervenuto al confronto su “Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” promosso dal Gruppo “Giustizia Roma” del partito di “Azione”
“Il sindacato ha favorito intese sulla organizzazione del lavoro, sui tempi, sugli orari, sulla condizione sanitaria ed ambientale. Insomma, l’azione sindacale ha prodotto risultati importanti anche in relazione al contenimento della diffusione del virus Covid-19”. Lo ha detto Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, che ha partecipato ad un confronto on line promosso dal “Gruppo giustizia Roma” del partito “Azione” che fa riferimento all’europarlamentare Carlo Calenda. All’incontro, moderato dall’avvocato Rita Iorio, sono intervenuti il docente universitario Michele Lepore ed il dottor Andrea Mazziotti. Il dibattito è stato incentrato sui temi: della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro prima e dopo il Covid; diritti e doveri dei lavoratori tra legge, protocolli, accordi emergenziali. “Occorre gestire –ha continuato Pirani- la contrattazione dal passaggio dal lavoro a domicilio a quello agile. E' bene che si sappia fin da ora che lo ‘smart working’ rimane un rapporto di lavoro subordinato. Con l'emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19 - si stima che 8 milioni di persone abbiamo dovuto sperimentare la prosecuzione delle attività dalle loro case. Un cambio epocale rispetto solo all'anno precedente quando, secondo l'osservatorio del Politecnico di Milano, erano 700mila le persone che svolgevano o sperimentavano il lavoro agile per uno o due giorni alla settimana. Ma occorre passare dal lavoro a domicilio a quello veramente ‘smart’ che va normato. Relazioni sindacali ora devono essere utili nel governare la fase di crescita e sviluppo senza fare passi indietro”.
Ufficio Stampa Uiltec

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network