Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”
Che genere di violenza... violenza di genere
Che genere di violenza... violenza di genere
Oggi Paolo Pirani ospite Rainews24
Oggi Paolo Pirani ospite Rainews24
Uiltec e Amref: Azionista della Salute
Uiltec e Amref: Azionista della Salute
Uiltec e Progetto Sud-UIL insieme in Argentina
Uiltec e Progetto Sud-UIL insieme in Argentina

Sindacato; Pirani (Uiltec): “Necessità di stare in campo nel segno dell’unità”

19 novembre 2020
Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale, è intervenuto oggi pomeriggio alla presentazione del libro di Alessandro Roazzi “Forse un’utopia, ma non un’illusione. Gli anni ‘60 e ‘70 fra i metalmeccanici Uilm e Flm” edito dalla Fondazione Buozzi

“Il sindacato ha la necessità di stare in campo sostenendo il valore dell’unità e condividendo mai come ora il bisogno di uguaglianza”. Lo ha detto Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale, nel corso della presentazione del libro del giornalista Alessandro Roazzi “Forse un’utopia, ma non un’illusione. Gli anni ‘60 e ‘70 fra i metalmeccanici Uilm e Flm”. L’evento, curato dalla Fondazione Bruno Buozzi che ha editato il succitato testo, presieduta da Giorgio Benvenuto, è stato trasmesso oggi pomeriggio in diretta su piattaforma “Zoom”. “Oggi – ha continuato Pirani- siamo impegnati a rinnovare i contratti e a tutelare i diritti dei lavoratori in un contesto che deve guardare ai temi della salute, della sicurezza, dell’ambiente, nonostante il ruolo atipico della politica tendente a contrapporre, anziché unire. Il contratto dei metalmeccanici del 1969 e quello successivo del 1973 determinarono rivendicazioni basate sull’eguaglianza in un contesto di industrializzazione caratterizzato dal trasferimento di milioni di persone dal Meridione al Settentrione d’Italia. Il gruppo dirigente che gestì quella fase costruì il sindacato moderno e riformista dove uomini e donne costituirono il soggetto collettivo capace di guardare al futuro garantendo il processo democratico. Un’esperienza determinante che segnò il cambiamento sociale”. Poi, il leader della Uiltec, ha ricordato l’incontro con il sindacalismo metalmeccanico: “Nel novembre 1969 – ha continuato Pirani- ero studente al liceo Virgilio. Vedemmo dalle finestre il passaggio del corteo diretto a piazza del Popolo. Scendemmo e ci unimmo ai lavoratori per ascoltare i comizi di Macario Trentin e Benvenuto. Con quest’ultimo sarei andato a lavorare nella sede di corso Trieste 36 a Roma all’inizio degli anni Settanta. Fino al 1972 lavorai presso l’agenzia di stampa Adn Kronos e fui inviato a Genova per seguire la fondazione della Flm. Subito dopo, chiesi al portavoce di allora di Giorgio Benvenuto, Franco Oliva, che voleva fare il cronista fuori dal sindacato di fare a cambio con il mio ruolo. Lo presentai al direttore dell’agenzia giornalistica Pippo Marra che lo assunse. Lui mi presentò a Benvenuto che fece altrettanto. Andai a lavorare nella stanza 106 della sede della Flm e poi inviato a fare il segretario a Pordenone. Cambiai abitudini di vita, ma fu una esperienza unica ed irripetibile da cui partì un impegno sindacale che dura ancora oggi”

Ufficio Stampa Uiltec

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network