CCNL Chimico Farmaceutico: Varata la piattaforma per il rinnovo

}

20 Mag 2022

180 euro la richiesta dei sindacati per il triennio

L’assemblea unitaria di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ha varato la piattaforma rivendicativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore chimico-farmaceutico per triennio 1° luglio 2022 – 30 giugno 2025

Nella tarda mattinata di oggi l’assemblea unitaria di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ha varato – dopo il “via libera” ottenuto con larghissimo consenso (97%) da parte dei lavoratori partecipanti alle assemblee territoriali – la piattaforma rivendicativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore chimico-farmaceutico per triennio 1° luglio 2022 – 30 giugno 2025.

La richiesta complessiva economica (TEC) avanzata dai sindacati nella piattaforma è di 180 euro (livello D1). Ricordiamo che il settore occupa circa 171 mila lavoratori in oltre 3 mila aziende sparse per tutto il territorio nazionale. Al termine dell’assemblea la piattaforma è stata immediatamente inviata alle controparti datoriali Federchimica e Farmindustria per avviare il più presto le trattative per il rinnovo del contratto.

Leggi il comunicato stampa unitario

Potrebbe interessarti
Per evitare la recessione

Per evitare la recessione

Articolo di Paolo Pirani su Il diario del lavoro E’ tempo che la classe operaia dica la sua anche sui maggiori problemi industriali... “E’ tempo che la classe operaia dica la sua anche sui maggiori problemi industriali…”, era il riformismo di Bruno Buozzi. Da allora...