Energia; Bottaro: “Intesa tra Enel e sindacati per giusto indennizzo economico a 5mila addetti del gruppo. Una giusta risposta grazie a virtuosa negoziazione tra le parti”

}

22 Dic 2021

Riconoscimenti tra i 5mila ed i 10mila euro per ciscun addetto

Un epilogo indispensabile e non scontato che apre uno spiraglio ai lavoratori nel mondo delle controversie legate ai vecchi contratti di formazione lavoro

Dichiarazione di Andrea Bottaro, segretario nazionale Uiltec

“E’ stata firmata ieri sera tra  Enel, Uiltec e gli altri sindacati di categoria. Un’importante intesa per un giusto ed accresciuto riconoscimento economico rivolto a tutti gli addetti del gruppo che sono impiegati col contratto di formazione Lavoro. Si tratta di un risultato di rilievo e di alto livello”.

Così Andrea Bottaro, segretario nazionale della Uiltec ha annunciato l’accordo tra il gruppo Enel e i sindacati che interessa circa 5mila lavoratori del gruppo guidato da Francesco Starace basato su un indennizzo economico che oscilla tra tra i 5mila e i 10mila euro per ciascuno degli addetti in questione.

“Un epilogo indispensabile e non scontato- ha rilevato Bottaro-  che apre uno spiraglio ai lavoratori nel mondo delle controversie legate ai vecchi contratti di formazione lavoro. Proprio loro potranno rivendicare un risarcimento per le penalizzazioni finora subite.

Questa intesa palesa il buon livello di relazioni industriali con Enel che negli ultimi mesi ci ha permesso di affrontare e dirimere le questioni riguardanti la rete e generare quel virtuoso sistema partecipato che determinerà importanti risposte occupazionali nel gruppo stesso e nelle filiere produttive correlate.

Prima dell’intesa stipulata ieri sera il sindacato aveva deciso,  insieme ai lavoratori, di percorrere la strada giudiziaria, sempre difficile e piena di insidie. Ora tutto è cambiato anche grazie all’insediamento del nuovo management della funzione HR di Enel: le parti, infatti, hanno avviato una discussione negoziale ssnando l’insieme di controversie con un equilibrato accordo politico”.

Il dirigente sindacale della Uiltec non ha dubbi sull’efficacia dell’intesa succitata; “Abbiamo dimostrato -conclude Bottaro che la nostra capacità negoziale è  l’unico strumento che può far avere risposte risolutive ai lavoratori. Questa intesa è di buon auspicio per le tante sfide che stiamo affrontando in Enel e nell’intero settore elettrico”

Ufficio stampa Uiltec

Leggi la notizia su Borsaitaliana.it

Potrebbe interessarti
Che sia un 2022 riformista

Che sia un 2022 riformista

Articolo di Paolo Pirani su Il diario del lavoro La fiducia è la sola cura conosciuta per la paura “La fiducia è la sola cura conosciuta per la paura” sostiene un detto. Ed il 2022, iniziato da poco, sembra essere fatto a posta per testare la sua veridicità. Il...

Intesa sul Lavoro Agile nel gruppo Michelin

Intesa sul Lavoro Agile nel gruppo Michelin

Firmata l’ipotesi di accordo che disciplina il lavoro agile all’interno del Gruppo Michelin Italia Un accordo importante che, non solo è in linea con quanto previsto dal protocollo Governo-Parti sociali, ma definisce tavoli permanenti di confronto, sia nel 2022 che...