Energia; Pirani: “No ad una transizione per ricchi; si’ ad una piattaforma europea per l’energia ed il gas”

}

15 Ott 2021

Il messaggio di Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, inviato questa mattina alla Roundtable organizzata da I-Com

“Temiamo che si stia attuando una transizione ecologica sostenibile esclusivamente dai ceti abbienti ed insopportabile per tutti gli altri. Una cosa da ricchi, insomma che rischia di costare parecchio ai lavoratori e non portare i benefici previsti nei prossimi vent’anni.

Mancano al momento fonti alternative al gas e petrolio e si rischia un costante aumento dei prezzi di queste risorse che la fiscalità generale non è in condizione di ammortizzare. I rischi sono anche quelli di una descrescita della produzione industriale ed un’impennata dell’inflazione dovuta alla scarsità delle materie prime”.

Lo ha scritto questa mattina Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, in un messaggio inviato alla segreteria generale dell’Istituto per la Competitività che ha tenuto una Roundtable intitolata “Il ruolo dell’Europa nella transizione energetica. European Green Deal, Next Generation EU, Fit for 55”. All’evento, tra gli altri, ha preso parte Stefano Grassi, Capo di Gabinetto del Commissario europeo per l’Energia Kadri Simson.

“A nostro giudizio-ha sottolineato Pirani-occorrerebbe realizzare una piattaforma europea per l’energia e per il gas in cui i grandi gruppi energetici investissero attraverso una centrale unica di acquisto del gas. Il primo effetto sarebbe quello di calmierare effettivamente i costi energetici ed avere una bolletta equa, a misura di cittadino europeo. Occorre ricordare che l’Europa unita ebbe inizio con la Comunità del carbone e dell’acciaio.

A partire dall’esempio di quel precedente virtuoso oggi occorrerebbe istituire una vera e propria comunità continentale dell’energia e del gas. Si tratterebbe di una realtà tra le più forti del mondo ed in grado di reggere i rimbalzi improvvisi del settore specifico in ambito internazionale”

Ufficio Stampa Uiltec

Potrebbe interessarti
Energia; Pirani: Bene intesa rinnovo Ccnl gas-acqua

Energia; Pirani: Bene intesa rinnovo Ccnl gas-acqua

203 euro a regime nel triennio 2022-2024 più altri 17 euro di produttività. Lavoratori apprezzeranno Dichiarazione di Paolo  Pirani, segretario generale Uiltec "Si tratta di un settore strategico per il Paese e siamo lieti di esser riusciti a rinnovare il Ccnl di...