Energia: Pirani (Uiltec), ‘caro bollette? abbiamo nostro gas e compriamo il russo, una pazzia’

}

11 Nov 2021

Paolo Pirani intervistato da Adnkronos/Labitalia

Il caro bollette? La soluzione ce l’abbiamo in casa e non la sfruttiamo. Basterebbe estrarre, dagli impianti già esistenti nel nostro paese a terra e in mare, senza fare nuove trivellazioni, ulteriori 90 miliardi di metri cubi di gas, al prezzo di 5 centesimi al metro cubo

Il leader sindacale, soluzione è estrarre da nostri impianti ulteriori 90 mld di metri cubi di gas

“Il caro bollette? La soluzione ce l’abbiamo in casa e non la sfruttiamo. Basterebbe estrarre, dagli impianti già esistenti nel nostro paese a terra e in mare, senza fare nuove trivellazioni, ulteriori 90 miliardi di metri cubi di gas, al prezzo di 5 centesimi al metro cubo.

E noi invece di fare questo preferiamo acquistarlo da Russia e Algeria a 50-70 centesimi al metro cubo. Una pazzia”. Così, con Adnkronos/Labitalia, Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, commenta le misure messe in campo dal governo sul caro bollette e la presa di posizione di ieri del numero uno di Eni Descalzi.

“Proprio per questa nostra dipendenza dal gas russo per questo inverno c’è un rischio concreto per il nostro Paese dal punto di vista del riscaldamento. Altri Paesi come la Germania si stanno già infatti attrezzando dal punto di vista della riduzione dei consumi”.

Ufficio Stampa Uiltec

Potrebbe interessarti
CCNL Chimico Farmaceutico: Varata la piattaforma per il rinnovo

CCNL Chimico Farmaceutico: Varata la piattaforma per il rinnovo

180 euro la richiesta dei sindacati per il triennio L’assemblea unitaria di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ha varato la piattaforma rivendicativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore chimico-farmaceutico per triennio 1° luglio 2022 - 30...