google-site-verification=4D8saRoM28MTNhOV0nH9Dgk9S5jtxbcNlNggLLQ3Eos
b

Energia. Uiltec: no a transizione per ricchi, salvare posti di lavoro

}

21 Set 2021

(DIRE) Roma

Oggi siamo qui a Siracusa per visitare una delle zone industriali più importanti del nostro Paese e del Mezzogiorno e per discutere di energia e di transizione energetica, ma soprattutto di una transizione sostenibile

(DIRE) Roma, 21 set. – “Oggi siamo qui a Siracusa per visitare una delle zone industriali più importanti del nostro Paese e del Mezzogiorno e per discutere di energia e di transizione energetica, ma soprattutto di una transizione sostenibile”.

Così il segretario generale della Uiltec, Paolo Pirani, interpellato dalla Dire in occasione delle ‘Lezioni in fabbrica’ promosse dalla Uiltec presso lo stabilimento Sonatrach di Augusta in Sicilia.

Il sindacalista spiega che “non si può pensare di mandare all’ammasso importanti settori del nostro Paese come quello della raffinazione, senza neppure citarlo nel Piano di resilienza e resistenza.

Dobbiamo abbattere le emissioni di carbonio- avverte Pirani- ma dobbiamo farlo in maniera sostenibile, creando le condizioni per una riconversione economica e creando prospettive di nuovi posti di lavoro e non chiudendo le fabbriche e aumentando le bollette, e tra poco aumentando anche i costi dei carburanti”.

Insomma, sintetizza il segretario, “non si può fare una transizione per i ricchi, bisogna fare una vera transizione che cambi la nostra economia per rilanciarla nel mondo e rendere possibile un intervento contro il cambiamento climatico così devastante, mantenendo in piedi un apparato produttivo con suoi posti di lavoro”.

Guarda il video della dichiarazione di Paolo Pirani

Potrebbe interessarti
Il giusto equilibrio nell’uso delle fonti energetiche

Il giusto equilibrio nell’uso delle fonti energetiche

Articolo di Paolo Pirani su Il diario del lavoro Non vi è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose “Non vi è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose” osservò argutamente il filosofo Schopenhauer. Potrebbe essere perfino la foto del...