ENI; Pirani (Uiltec): “Ok da lavoratori ad intesa su smart working determinata tra sindacati ed azienda”

}

10 Nov 2021

Dichiarazione di Paolo Pirani, segretario generale Uiltec

Si tratta di un accordo che rafforza il sistema partecipativo in vigore tra noi ed il gruppo, basato su un’evoluzione innovativa nel mondo del lavoro ed improntato alla prospettiva dello smart-working

Dichiarazione di Paolo Pirani, segretario generale Uiltec

“Si tratta di un accordo che rafforza il sistema partecipativo in vigore tra noi ed il gruppo, basato su un’evoluzione innovativa nel mondo del lavoro ed improntato alla prospettiva dello smart-working”.

Così  Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec sull’intesa tra sindacati di settore ed il gruppo Eni.

“Si è chiusa – ha continuato Pirani- la consultazione dei lavoratori di tutto il gruppo eni sull’accordo che regolamenterà il lavoro agile nel gruppo guidato dall’Ad Claudio De Scalzi.

Le assemblee hanno dato come responso una adesione superiore all’80% da parte di tutte le persone potenzialmente coinvolgibili nello smart working.

È un accordo di forte spessore che interviene dopo che la pandemia ha dimostrato le reali potenzialità del lavoro agile e che ha recepito le istanze portate dai lavoratori stessi.

Si potranno utilizzare fino a dodici giorni al mese per le attività che lo consentiranno e da quattro ad otto giorni su base mensile per il personale coinvolto nelle produzioni o attività con maggiore necessità di presenza in ufficio .

Grande importanza ai temi della formazione che dovrà coinvolgere tutti i lavoratori, dai manager fino agli impiegati, forte ruolo delle ooss nella verifica del progresso professionale e qualitativo del lavoro svolto da casa, particolare attenzione al delicato tema della disconnessione e del valore della fiducia che si deve instaurare fra azienda e dipendenti.

Innovativa la formula che identifica gli spazi di lavoro agile per genitorialità, supporto scolastico, e assistenza familiare per difficoltà sanitarie”.

Ufficio stampa Uiltec

Potrebbe interessarti
CCNL Chimico Farmaceutico: Varata la piattaforma per il rinnovo

CCNL Chimico Farmaceutico: Varata la piattaforma per il rinnovo

180 euro la richiesta dei sindacati per il triennio L’assemblea unitaria di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ha varato la piattaforma rivendicativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore chimico-farmaceutico per triennio 1° luglio 2022 - 30...