Il contratto dei chimici sul Corriere della sera. Il parere di Paolo Pirani

}

22 Mag 2022

Caro-prezzi, i chimici chiedono il 6% in più

I sindacati: 180 euro in 3 anni. Stipendi, botta e risposta Bonomi-Orlando

Paolo Pirani: «Si tratta di un accordo che ha dimostrato di adattarsi a contesti e categorie produttive diverse. Questa flessibilità è preziosa oggi per gestire una congiuntura contraddistinta dall’aumento dei prezzi. Certo, al di là dei modelli che si utilizzano, centrale è la sostanza, cioè la possibilità di garantire ai lavoratori incrementi delle retribuzioni in grado di difendere il potere d’acquisto. Per questo l’aumento richiesto si aggira attorno al 6%»

Leggi l’articolo completo su Il Corriere della Sera

Potrebbe interessarti
Per evitare la recessione

Per evitare la recessione

Articolo di Paolo Pirani su Il diario del lavoro E’ tempo che la classe operaia dica la sua anche sui maggiori problemi industriali... “E’ tempo che la classe operaia dica la sua anche sui maggiori problemi industriali…”, era il riformismo di Bruno Buozzi. Da allora...