Industria; Pirani: “E’ giunto il tempo dell’autonomia produttiva in Italia riguardante la produzione farmaceutica, a partire dai vaccini”

}

08 Lug 2021

Paolo Pirani commenta i lavori dell’Assemblea annuale di Farmindustria tenuti questa mattina

Ci vuole una adeguata sinergia tra impresa e Stato ed il sistema sanitario nazionale dovrà essere pronto a sostenere ogni tipo di emergenza, dopo quanto è accaduto nell’ultimo biennio

Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, commenta i lavori dell’Assemblea annuale di Farmindustria tenuti questa mattina:

“La prospettiva dell’industria del farmaco non può essere che quella di creare una stabile filiera produttiva per i vaccini. Lo stato degli investimenti nel settore specifico rivolto a prodotti e risorse umane lascia ben sperare in tal senso”.

Così Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec ha commentato la relazione, tenuta dal presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, nel corso dell’Assemblea annuale della federazione degli imprenditori farmaceutici.

“Ci vuole una adeguata sinergia – ha sostenuto Pirani- tra impresa e Stato ed il sistema sanitario nazionale dovrà essere pronto a sostenere ogni tipo di emergenza, dopo quanto è accaduto nell’ultimo biennio.

Stiamo per superare la crisi pandemica, ma con una azione produttiva di livello nazionale riguardante i vaccini potremo esser sicuri di non farci trovare più impreparati.

La base industriale sul territorio è consolidata, la sanità pubblica si sta comsolidando, le parti sociali aiutano questo processo: ora è il tempo dell’autonomia produttiva riguardante ogni tipo di farmaco necessario”.

Ufficio Stampa Uiltec

Potrebbe interessarti
Contratti: Tessile; Piras (Uiltec), congedi a coppie fatto

Contratti: Tessile; Piras (Uiltec), congedi a coppie fatto

Scudo contro concorrenza sleale, patto anti dumping salariale Un accordo caratterizzato da molti elementi innovativi sul piano sociale, come il pieno riconoscimento dei diritti dei lavoratori sia in termini di conservazione del posto di lavoro in caso di malattia, che...

Rinnovo del contratto dei tessili. Così si rilancia il made in Italy

Rinnovo del contratto dei tessili. Così si rilancia il made in Italy

Articolo di Antonello Di Mario su Formiche.net Aumento complessivo su base mensile di 74 euro per i tessili. Fatto il contratto del Settore Moda Italia. Intesa oggi a Milano tra Smi-Federazione tessile e Filctem, Femca, Uiltec. Il Ccnl vigente fino al 31 marzo del...