google-site-verification=4D8saRoM28MTNhOV0nH9Dgk9S5jtxbcNlNggLLQ3Eos

Pirani, cosa non va nel Fit For 55

}

23 Lug 2021

Paolo Pirani intervistato da Tommaso Nutarelli su Il diario del lavoro

Il pericolo è quello di una desertificazione industriale

Il pericolo è quello di una desertificazione industriale. È questo l’ammonimento di Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, in merito al documento “Fit For 55” presentato dalla Commissione europea sulla transizione green.

Nel testo, spiega Pirani in accordo agli altri sindacati dell’energia, si spinge verso una elettrificazione dei consumi, senza dare indicazioni su come questa energia debba essere prodotta.

Secondo le recenti disposizioni europee non si potrà usare né gas, né idrogeno blu, mentre la Francia sta costruendo centrali nucleari nell’Europa dell’Est e la Germania fino al 2038 potrà contare sulla produzione energetica di centrali a lignite.

Capiamo, conclude Pirani, la visione strategica del Green New Deal, ma si corre il pericolo di una transizione energetica non competitiva, con costi sociali ed economici che si ripercuoteranno sul sistema produttivo e le famiglie.

Leggi l’intervista completa su Il diario del lavoro

Potrebbe interessarti