Domani sciopero e presidi dei lavoratori dei servizi pubblici essenziali

}

29 Giu 2021

Domani sciopero e presidi dei lavoratori dei servizi pubblici essenziali

Parleranno le segreterie di Filctem, Flaei, Femca e Uiltec e segretari confederali di Cgil Cisl e Uil

Domani 30 giugno 2021 davanti a tutte le prefetture italiane i lavoratori dei servizi pubblici essenziali organizzati da Filctem Cgil, Flaei e Femca Cisl, Uiltec Uil, manifesteranno contro l’applicazione dell’art.177 del codice degli Appalti.

Tale norma mette a rischio circa 150 mila posti di lavoro nei settori elettrici e gas, oltre che mettere in discussione diritti e conquiste maturate negli anni dai lavoratori dei servizi pubblici essenziali ed avere impatti negativi sulla fornitura di servizi ai cittadini.

A Roma il presidio si svolgerà a piazza SS. Apostoli a partire dalle ore 9:00 in cui parleranno le segreterie di Filctem, Flaei, Femca e Uiltec e segretari confederali di Cgil Cisl e Uil.

Uffici stampa Filctem Femca Flaei Uiltec

Potrebbe interessarti
CCNL Chimico Farmaceutico: Varata la piattaforma per il rinnovo

CCNL Chimico Farmaceutico: Varata la piattaforma per il rinnovo

180 euro la richiesta dei sindacati per il triennio L’assemblea unitaria di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ha varato la piattaforma rivendicativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore chimico-farmaceutico per triennio 1° luglio 2022 - 30...