google-site-verification=4D8saRoM28MTNhOV0nH9Dgk9S5jtxbcNlNggLLQ3Eos

Transizione energetica, Filctem, Femca, Uiltec: “Affermazioni di Cingolani buona base di discussione, subito un confronto con le istituzioni”

}

28 Apr 2021

Abbiamo apprezzato le affermazioni rilasciate oggi alla stampa dal ministro Cingolani su come il Governo intende investire le risorse del Next Generation EU per affrontare una giusta transizione energetica

A questa politica di investimenti si dovrà accostare un percorso di attenzione al mondo del lavoro: la transizione dovrà essere sostenibile anche dal punto di vista sociale e dovrà avere grande attenzione a aspetto solo in parte affrontato dal piano nazionale di ripresa e resilienza

“Abbiamo apprezzato le affermazioni rilasciate oggi alla stampa dal ministro Cingolani su come il Governo intende investire le risorse del Next Generation EU per affrontare una giusta transizione energetica.

Quanto affermato dal ministro ci sembra una base di discussione condivisibile e che opera una giusta sintesi tra le ineludibili esigenze di migliorare la sostenibilità ambientale e l’esigenza di sviluppare politiche industriali atte a mantenere la competitività del sistema Paese”.

Lo hanno affermato i segretari generali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil rispettivamente Marco Falcinelli, Nora Garofalo, Paolo Pirani, commentando l’intervista a Cingolani pubblicata sul quotidiano La Repubblica.

Leggi il comunicato stampa unitario

 

Potrebbe interessarti
Il giusto equilibrio nell’uso delle fonti energetiche

Il giusto equilibrio nell’uso delle fonti energetiche

Articolo di Paolo Pirani su Il diario del lavoro Non vi è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose “Non vi è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose” osservò argutamente il filosofo Schopenhauer. Potrebbe essere perfino la foto del...