google-site-verification=4D8saRoM28MTNhOV0nH9Dgk9S5jtxbcNlNggLLQ3Eos

La transizione energetica non uccida l’industria. La richiesta dei sindacati

}

20 Lug 2021

Le preoccupazioni dei sindacati per il documento “Fit for 55″, presentato il 14 luglio scorso dalla presidenza della Commissione Europea. Il convegno del “Miglio blu” organizzato alla Spezia dalla Uiltec. Il ministro Cingolani che dalle colonne del Messaggero risponde alle critiche

I lavoratori e le future generazioni non possono pagare i costi della transizione, sia in termini sociali che in termini di aumento del debito pubblico dovuto alla restituzione delle risorse assegnate al PNRR

Le organizzazioni sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl, Flaei Cisl e Uiltec Uil, in linea con quanto dichiarato da IndustriAll Europe e dalla Ces, esprimono forte preoccupazione per le proposte contenute nel documento “Fit for 55”, presentato il 14 luglio scorso dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Leggi l’articolo completo su Formiche.net

 

 

Potrebbe interessarti
Il giusto equilibrio nell’uso delle fonti energetiche

Il giusto equilibrio nell’uso delle fonti energetiche

Articolo di Paolo Pirani su Il diario del lavoro Non vi è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose “Non vi è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose” osservò argutamente il filosofo Schopenhauer. Potrebbe essere perfino la foto del...